Di-Mò Scuola di italiano

A Bologna è arrivata Di-Mò, la Scuola dei Mondi!

La scuola di italiano nasce a Bologna nel contesto dell’accoglienza e integrazione di richiedenti asilo e più precisamente nell’ambito del Sistema di Protezione per Richiedenti Asilo e Rifugiati (SPRAR), prendendo avvio da diverse sperimentazioni di insegnamento in strutture d’accoglienza e integrandosi con i corsi offerti nel territorio.
La scuola DI-Mò è composta da insegnanti qualificati operanti in corsi strutturati per livelli, organizzati in moduli. L’offerta formativa è affiancata da attività laboratoriali, ludiche, scambi linguistici e metodologie di apprendimento formale. A sostengo e monitoraggio della motivazione degli studenti vengono organizzati incontri propedeutici con gli operatori di riferimento.

L’offerta della scuola Dì–Mò si compone di:

  • Sportello di accoglienza per l’apprendimento della lingua: spazio dedicato all’orientamento nell’accesso all’offerta linguistica e al monitoraggio dell’andamento e della motivazione;
  • Corsi strutturati per livelli e organizzati in moduli
  • Personalizzazione dell’intervento
  • Insegnanti qualificati per l’insegnamento dell’italiano L2 con esperienza in ambito migratorio
  • Affiancamento di attività integrative, laboratoriali e scambi linguistici
  • Laboratori di scrittura per la rivista Zacrepublic

 

Contattaci

Help Desk Legale

Siamo specializzati in orientamento e consulenza agli ospiti dei Centri di prima e seconda accoglienza sul territorio di Bologna e Provincia.

Vai al Servizio

Formazione

La formazione continua è lo strumento fondamentale per lo sviluppo del capitale umano, la crescita personale e professionale.

Vai al Servizio

Job Placement

Ha l’obiettivo di empowerment della persona attraverso percorsi personalizzati di mediazione con il contesto territoriale di riferimento.

Vai al Servizio

Notizie collegate
Anteprima Zacrepublic 4
accoglienza e integrazione
Vi presentiamo il nuovo Zacrepublic!
Zacrepublic 4 è una rivista che da voce a chi di solito è solo "parlato", i migranti, ricostruendo la polifonia delle nostre diversità, ci offre la rappresentazione di noi da parte dell’Altro.
Anteprima Immaginarti Arca di Noè
accoglienza e integrazione
"l'Altra Faccia di" alla rassegna Immaginarti
l'Altra Faccia di prosegue il suo tour! Immaginarti: Visioni Meticce è la rassegna a cura di Kilowatt, Arca di Noè, baumhaus 25/2, Cantieri Meticci, Snark Space-Making e con il sostegno di Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna.
Video Partecipativo Arca di Noè
accoglienza e integrazione
Il richiedente asilo dietro la telecamera: il video partecipativo
E se fosse il richiedente asilo a premere "rec"? Arca di Noè ha coinvolto dieci richiedenti asilo di alcuni progetti SPRAR per la realizzazione di un video partecipativo.