Raccontiamo
Italiano per Stranieri Arca di Noè
Partecipazione
La scuola di italiano si racconta
Il racconto degli insegnanti della scuola di italiano per stranieri Di-Mò di Arca di Noè per favorire l'integrazione nel territorio di Bologna
Quello che resta partecipativo
Partecipazione
Quello che resta a Kilowatt Summer
Quello che Resta è il cortometraggio partecipativo realizzato nella Città di Bologna in seguito ai laboratorio di video partecipativo di Arca di Noè
SPRAR Disagio Mentale
Partecipazione
Accogliere la vulnerabilità
Arca di Noè gestisce uno sprar DM DS con l'obiettivo di favorire autonomia e inserimento socio-lavorativo di persone vulnerabili nel territorio di Bologna
Operatore dell'accoglienza arca di noè
Partecipazione
Tra accoglienza e mediazione
Il ruolo dell'operatore dell'accoglienza SPRAR SIPROIMI tra accoglienza e mediazione sul territorio di Bologna per accompagnare le persone all'autonomia.
Teatro per Bambini elefantino
accoglienza e integrazione
Teatro per bambini a Casa Rivani e al Centro Cabrini
In collaborazione con il Teatro Testoni, il Teatro per bambini entra nelle strutture SPRAR. Prenota subito i posti a ingresso gratuito!
Marlene Refugee Food Festival
accoglienza e integrazione
Il Refugee Food Festival raccontato da Marlene
A pochi giorni dal Refugee Food Festival a Bologna abbiamo intervistato Marlene, coordinatrice regionale del Festival.

IL METODO PARTECIPATIVO

Arca di Noè sviluppa prodotti di comunicazione ispirandosi al metodo partecipativo. Realizziamo prodotti di comunicazione coinvolgendo direttamente i beneficiari dei nostri progetti. Questa metodologia vuole restituire il controllo a chi abitualmente viene solo mostrato, rivendicare controllo e racconto per chi abitualmente viene rimosso. Il mondo raccontato da chi lo vive, oltre gli stereotipi.

Anteprima Video Partecipativo Arca di Noè

Il video partecipativo è l’esito di laboratori di gruppo che hanno l’obiettivo di raccontare la realtà con uno sguardo inedito. I partecipanti scelgono il tema e realizzano il video in prima persona. L’obiettivo è restituire il controllo a chi abitualmente viene solo mostrato, dandogli la possibilità di raccontare il proprio punto di vista, superando gli stereotipi.

Scopri di più

Anteprima Zacrepublic 4

Zacrepublic!” è un insieme di scritti che per un istante ferma l’orologio, l’occasione per immortalare su carta l’universo di relazioni e storie che si costruiscono ogni giorno dentro e fuori le pareti dell’accoglienza. Zacrepublic! nasce per ricordare che i richiedenti asilo e i rifugiati sono persone e non numeri. Zacrepublic! nasce da un percorso partecipativo.

Scopri di più

Foto Partecipativa

La fotografia partecipativa è un mezzo essenziale per comunicare, indagare idee, culture e comunità, per ispirare un vero e proprio cambiamento sociale. Con l’ausilio di fotocamere, ogni partecipante ha la possibilità di cogliere e raccontare la realtà che lo circonda acquisendo consapevolezza su criticità e punti di forza della comunità di riferimento.

Scopri di più