accoglienza e integrazione
1 marzo 2021
É nata la rete Discriminazioni alla Porta

Siamo ufficialmente parte attiva di Discriminazioni alla Porta, una rete di realtà bolognesi nata con l’obiettivo di supportare chi ha difficoltà ad ottenere un regolare contratto d’affitto perché subisce discriminazioni.

Un rete per affermare il diritto all’abitareDiscriminazioni alla Porta_Arca di Noè

Discriminazioni alla Porta è una rete di 13 realtà bolognesi impegnate nell’ambito dell’inclusione, dell’integrazione, del contrasto alle discriminazioni legate all’appartenenza etnica, alla provenienza, di genere o dovute all’orientamento sessuale. Nasce dalla volontà di lavorare in sinergia per il affermare il diritto all’abitare come diritto fondamentale, in quanto garanzia di inclusione sociale e presupposto indispensabile per il benessere psico-fisico di ogni individuo. Questa tipo di discriminazione è molto frequente ad esempio nei confronti degli ospiti in uscita dai progetti di accoglienza e integrazione che si mettono alla ricerca di una casa.

Un punto di riferimento per chi subisce discriminazioni

La rete Discriminazioni alla Porta promuove la realizzazione di una lista di affittuariə non discriminanti. In questo modo chi subisce discriminazioni nella ricerca della casa avrà come punto di riferimento una comunità cui rivolgersi, e al tempo stesso i e le proprietariə di immobili che credono nell’importanza di creare una società inclusiva potranno sentirsi parte di un progetto comune, di un percorso condiviso.

Pensiamo che per contrastare ogni forma di discriminazione nell’accesso alla casa sia necessario lavorare insieme affinché la comunità in cui viviamo sia una comunità informata e consapevole. Per questo crediamo nell’importanza di sensibilizzare sulle discriminazioni nella ricerca abitativa e contribuire a creare la società coesa e solidale del futuro.

La rete Discriminazioni alla Porta è patrocinata dal Comune di Bologna e ne fanno parte: Associazione Prendiparte, Arca di Noè, Caritas Bologna, Arcigay Cassero, Centro Astalli, Cidas, Gruppo Vesta, Famiglie Accoglienti, Hayat Onlus, Kilowatt, Lai-Momo, Next Generation Italy, Porto 15, Refugees Welcome Italia, Gruppo Trans. Altre realtà che sostengono il progetto sono: Amici del Baraccano, Cospe, Instabile Portazza, Libera Bologna, Piazza Grande, Amici dei Popoli Bologna, Black Lives Matter Bologna.

Per maggiori informazioni scrivi a discriminazioniallaporta@gmail.com e cercaci sui nostri profili social: Facebook e Instagram.

Il Diario del Capitano

Nell’ambito della rassegna Costruire il futuro rievocando tracce: riconoscimento, partecipazione e nuove narrazioni, la Rete “Discriminazioni alla Porta” promuove una serie di dirette facebook, realizzate da Refugees Welcome Italia Onlus Bologna, tese a sensibilizzare la cittadinanza sul problema della discriminazione in ambito abitativo. La campagna, dal titolo “Diario del Capitano”, mira a contrastare le disparità sul mercato degli affitti e lo fa, non solo affrontando tematiche come la discriminazione nella ricerca di una casa, ma anche evidenziando le buone pratiche messe finora in campo sul territorio di Bologna e le possibili sfide future.

Vai alle dirette

Tutte le news