Partecipazione
24 settembre 2021
Arca di Noè al Terra di Tutti Film Festival 2021

Diritti, conflitti, migrazioni, genere e ambiente saranno i temi della quindicesima edizione del Terra di Tutti Film Festival che torna a Bologna e online dal 4 al 10 ottobre 2021 per portare in città documentari, cinema sociale e le voci dal mondo invisibile.

Dopo un’anteprima a settembre all’arena Orfeonica, le proiezioni del Festival promosso da WeWorld e COSPE si terranno in presenza al Vag61, ai cinema Europa, Odeon, Lumière e Galliera di Bologna ma il festival potrà essere vissuto e anche online in tutta Italia grazie anche agli appuntamenti in streaming.

Vai al Programma

Un Giorno la Notte in concorso insieme ad altri 23 film e cortometraggi da tutto il mondo

Le opere che si aggiudicheranno i 5 premi in palio sono provenienti da Italia, Asia, America Latina, Africa e resto d’Europa e saranno preselezionate da un gruppo di 12 studenti del corso di Analisi dei Film del Dams di Bologna, con il coordinamento del direttore artistico Jonathan Ferramola, che porterà in concorso 24 titoli tra cortometraggi, fiction e documentari tra cui Un Giorno la Notte prodotto e distribuito da Zalab Film in collaborazione con Arca di Noè che sarà proiettato il 7 ottobre dalle 18:30 al Cinema Galliera.

L’ingresso è libero fino a esaurimento posti ed è consigliato presentarsi 15 minuti prima. È obbligatorio il Green Pass.

“Siamo molto contenti e contente dei numeri raggiunti quest’anno – racconta Ferramola – nonostante questo periodo così complesso la voglia di cinema e di raccontare storie dal mondo che hanno produttori e distributori non si è fermata e abbiamo raccolto opere di grande qualità che riusciranno a portare sullo schermo temi di attualità con linguaggi innovativi”

L’inserimento lavorativo di persone con disabilità raccontato in due mediometraggi

Quest’anno i progetti di inserimento lavorativo per persone disabili di Arca di Noè entrano al festival per proporre al pubblico eventi fuori concorso, come quella con il Biografilm Festival di Bologna che permetterà di organizzare un incontro con gli studenti dell’istituto scolastico Aldini Valeriani o con Arci Movie di Napoli, che con l’iniziativa Fuoricampo valorizza storie di realtà sociali che fanno inclusione sociale nelle periferie italiane. Venerdì 8 ottobre alle 19 presso MET Bo in via Massimo Gorki 6 a Bologna sarà presentata la residenza artistica “Fuori Campo – Filmmaker per il sociale” a cura di Arci Movie e UCCA, con il sostegno del Ministero della Cultura e di SIAE, nell’ambito del programma “Per Chi Crea”, condotta con la supervisione formativa e produttiva di Daniele Gaglianone e finalizzata alla realizzazione do opere audiovisive di giovani artisti under 35 che presenteranno i propri lavori:

DentrOrsa di Chiara Rigione con il Birrificio Vecchia Orsa e Arca di Noè
Feritoie di Michela Sartini con il laboratorio di inserimento lavorativo di Arca di Noè
Elegia Meticcia di Maurizio Dall’Acqua con il Collettivo di artisti Cantieri Meticci

Anche quest’anno il “Terra di Tutti Film Festival” vuole offrire visioni del sud senza retoriche o censure, ma con l’idea che solo uno sguardo lucido, reattivo e mai rassegnato delle realtà che ci circondano possa portare a cambiare il presente ed inventare nuovi futuri. Anche attraverso il cinema. Per farlo, al fianco del festival, tante realtà come Regione Emilia Romagna, Emilia-Romagna Film Commission, Comune di Bologna, Fondazione Cineteca di Bologna, AFIC (Associazione Festival Italiani del Cinema), Coop Alleanza 3.0, Emilbanca, e tante realtà sociali del territorio come Open DDB, Vag61 e Làbas.

Tutte le news