Accoglienza e Integrazione

Un percorso di accoglienza richiedenti asilo e rifugiati che coinvolge il territorio di Bologna

Le attività di accoglienza e integrazione di richiedenti asilo e rifugiati gestite da Arca di Noè hanno l’obiettivo di favorire l’autonomia delle persone migranti. Realizziamo percorsi sulle specifiche attitudini ed esperienze di ognuno e favoriamo l’incontro con i cittadini del territorio di riferimento. Operiamo in diversi programmi di accoglienza richiedenti asilo e rifugiati. Nell’ambito della “prima accoglienza” coordiniamo strutture diffuse e partecipiamo alla gestione del Centro Mattei di Bologna. Arca di Noè fa parte della rete SAI, Sistema di Accoglienza e Integrazione (ex SPRAR) e lavora in stretta collaborazione con i titolari dei progetti di accoglienza ASP Città di Bologna e il Nuovo Circondario Imolese. In questo contesto siamo partner di progetti finanziati con fondi FAMI (Fondo Asilo Migrazione e Integrazione), tra i quali il progetto Start-Er 2.

I servizi offerti durante il progetto di accoglienza

Con un approccio multidisciplinare Arca di Noè garantisce l’inserimento lavorativo e l’insegnamento della lingua italiana. Per favorire il raggiungimento degli obiettivi del progetto di accoglienza ogni persona accolta è coinvolta nella pianificazione del proprio percorso. Arca di Noè garantisce la qualità degli interventi e l’armonizzazione delle attività in ogni contesto territoriale grazie ad un team di operatori professionisti e al costante lavoro di collaborazione con Enti Locali, Istituzioni ed associazioni.

Contattaci

Prima Accoglienza per richiedenti asilo
La richiesta di asilo e i primi passi

All’interno del Consorzio l’Arcolaio, Arca di Noè partecipa alla gestione della prima accoglienza in Emilia-Romagna

Queste strutture favoriscono l’accoglienza di persone straniere richiedenti protezione internazionale o “richiedenti asilo”. Offriamo il sostegno legale alla procedura di protezione internazionale e, allo stesso tempo, garantiamo i servizi necessari come la mediazione linguistico-culturale, le cure mediche e il sostegno psicologico.

Seconda Accoglienza per rifugiati
L'inserimento sociale e lavorativo

All’interno del Consorzio l’Arcolaio, Arca di Noè gestisce l’accoglienza SAI (ex-SPRAR) di Bologna. 

Operiamo secondo un modello di equipe multidisciplinare per realizzare con ogni persona accolta un progetto di accompagnamento personalizzato volto all’autonomia e l’autodeterminazione. Durante il progetto garantiamo i servizi per favorire l’inserimento lavorativo e abitativo in rete con i servizi e gli enti del territorio di Bologna, il supporto legale e sanitario, l’insegnamento della lingua italiana e la mediazione linguistico-culturale. Scopri che significa lavorare nell’accoglienza.

Dal 2018 gestiamo un progetto SAI-Disagio Mentale per garantire a ospiti con specifiche fragilità percorsi personalizzati volti a favorirne l’autonomia, in rete con i servizi sociali e di salute mentale del territorio. Scopri che significa lavorare nell’accoglienza SAI DM-DS.

Dal 2021 gestiamo un progetto SAI per Minori Stranieri Non Accompagnati (MSNA), con percorsi che incoraggiano lo sviluppo di progetti di accoglienza volti all’autonomia di ciascuna persona e che ne incentivano la partecipazione alla vita sociale.

Nel corso della lunga esperienza di accoglienza di rifugiati e richiedenti asilo di Arca di Noè, sono emersi specifici bisogni propri delle persone LGBTQIA+. Questo progetto di accoglienza è gestito in sinergia con le associazioni del territorio e ASP Protezioni Internazionali. Scopri di più sull’accoglienza LGBTQIA+.

Il team di lavoro di Arca di Noè affianca gli ospiti in uscita dall’accoglienza e supporta le persone segnalate dai servizi territoriali, affiancandole nella ricerca di soluzioni abitative grazie a progetti sul territorio. Scopri di più sull’inclusione abitativa e sul progetto Nausicaa.

Notizie collegate
Logo di Migrantools, la pagina con inclusione a portata di click per persone di origine straniera Arca di Noè
accoglienza e integrazione
Con Migrantools l'inclusione è a portata di click
Video tutorial e strumenti utili per migranti e persone che si approcciano alla lingua italiana, al mondo del lavoro e tanto altro
Inclusione abitativa
accoglienza e integrazione
C’è un proprietario, un datore di lavoro e un cittadino straniero
Per favorire l'inclusione socio-lavorativa e abitativa di cittadini stranieri nella Città Metropolitana di Bologna
Anteprima Ultimo Giro al Guapa
accoglienza e integrazione
L'accoglienza e protezione di persone migranti LGBTQIA+
Quali obiettivi e sfide nell'accoglienza e protezione di persone migranti lgbtqia+? Alcuni spunti di riflessione