inserimento lavorativo
23 gennaio 2020
La Vecchia Orsa sale a bordo di Arca di Noè

La birra artigianale di San Giovanni in Persiceto dall’inconfondibile gusto sociale

Disabilità Vecchia Orsa

Foto di Michele Cattani

Dietro ad ogni grande avventura c’è sempre una forte motivazione. Dal 2001 Arca di Noè sta dalla parte delle persone a rischio di esclusione. L’attività produttiva come esperienza di apprendimento e inserimento lavorativo rappresenta, per molte persone, la possibilità di autodeterminarsi e partecipare alla vita sociale.

Con questa convinzione Arca di Noè ha scelto di acquisire Vecchia Orsa, uno storico birrificio alle porte di Bologna che produce la birra artigianale dall’inconfondibile gusto sociale. Arca di Noè ha trovato in questa attività produttiva un impulso per diversificare e ampliare il settore dell’inserimento lavorativo di persone disabili.

 

Vecchia Orsa, la birra sociale artigianale

Produciamo 12 stili di birra, tutti ad alta fermentazione, che spaziano dalla Golden Ale alle Ipa, dalla Tripel all’Imperial Stout, dall’ambrata aromatizzata alle castagne all’edizione limitata Tenebrique, un blend di due annate di Imperial Stout affinato per sei mesi in barrique.

Traggo ispirazione dalle birre italiane ed estere che degusto nel tempo libero. Sono alla continua ricerca della qualità attraverso lo studio, la ricerca e il controllo microbiologico. Enrico Govoni, Birraio Vecchia Orsa

Enrico Govoni Vecchia Orsa

Foto di Michele Cattani

Davanti all’impianto produttivo sorge il nostro Brewpub, dotato di un banco spina a otto vie dov’è possibile gustare stuzzichini, salumi, formaggi, gelatine di birra, pane, piadine e tigelle impastate con le trebbie derivate dal processo produttivo, seguendo una logica di economia circolare e sostenibile.

La nostra birra nasce dal connubio tra l’utilizzo di materie prime di qualità e l’inclusione di cinque persone disabili nelle fasi d’imbottigliamento ed etichettatura. Marco Santoro, direttore commerciale Vecchia Orsa

Ogni anno apre nei quattro mesi estivi il Fuori Orsa, un ristorante inserito nel Parco del Dopolavoro Ferroviario nel centro di Bologna a fianco all’Arena Puccini, il caratteristico cinema all’aperto. Fuori Orsa è il luogo adatto per chi ha voglia di gustare una birra artigianale in un’area verde e conviviale. Il suo menù spazia da aperitivi a cene gustose, contraddistinti dalla scelta di prodotti alimentari altamente selezionati.

Un 2020 di valorizzazione e rilancio

Dopo un anno di riassestamento dei conti il birrificio può ricominciare ad esprimere tutto il suo valore, aprendosi ad una fase di promozione e vendita del prodotto, dentro e fuori il territorio bolognese.

Il progetto è sostenibile e il prodotto competitivo, ora dobbiamo rilanciare l’attività commerciale puntando sulla qualità e valorizzando la vocazione sociale del birrificio. Stefano Marchioni, presidente di Arca di Noè

Arca di Noè ha scommesso sulla Vecchia Orsa dimostrando che da un’idea sociale sul territorio può nascere un prodotto di altissimo livello, riconosciuto e apprezzato.

Il brewpub è aperto da martedì a giovedì dalle 18 alle 23 e il venerdì e sabato dalle 17 alle 23:00. In via Cristoforo Colombo 5/A a San Giovanni in Persiceto.

Brewpub Vecchia Orsa

Foto di Michele Cattani

Tutte le news